Fibrosi Cistica Emilia

Lotteria Uno per tutti: biglietti vincenti

Vincenti lotteria

 

Il risultato più che soddisfacente è stato: n. 8.740 biglietti venduti, con un incasso di € 17.505,00 totalmente a favore di V.O.B. www.vobparma.org, ai quali si aggiungono € 2.106,22 raggiunti con l’offerta della “calza della befana” che si è svolta il 5 e 6 gennaio presso il Centro Commerciale Eurosia.
Le risorse saranno utilizzate per acquisto di attrezzature mediche e altre necessità che si rendessero necessarie all’interno del nuovo ospedale del bambino di Parma, la cui inaugurazione è prevista per il 25 gennaio.

dall’articolo di Alessandra Pradelli – Gazzetta di Parma:

“La lotteria «Uno per tutti-Per non smettere di essere bambino» è giunta al termine: partita nel giugno del 2012, ha permesso ai cittadini di dare il proprio prezioso contributo a favore del nuovo Ospedale dei bambini dell’Azienda ospedaliero-universitaria di Parma, che sarà inaugurato il 25 gennaio.
Promossa dall’Associazione Italiana Fibrosi cistica e Vob – Volontari ospedale dei bambini, la lotteria ha venduto 9000 biglietti, per un incasso totale di 19.000 euro che saranno interamente devoluti alla struttura sanitaria.
«L’impegno è stato completamente rivolto ai bambini e alla creazione di un posto dove possano ritrovare la salute e il sorriso – ha sottolineato Giancarlo Izzi, primario del reparto di Oncoematologia pediatrica -. L’Ospedale di Parma è grato a tutta la cittadinanza, a Eurosia, a Ipercoop, per aver contribuito con entusiasmo e sensibilità, nonostante il momento di difficoltà, a questa iniziativa il cui ricavato sarà interamente destinato all’acquisto di materiale sanitario. Dopo l’inaugurazione del 25, le giornate del 26 e 27 gennaio saranno dedicate alla cittadinanza che potrà venire in visita all’Ospedale dei bambini per toccare con mano quello che ci hanno aiutato a costruire». (…) – Continua qui

Articolo Gazzetta di PArma 07/01/2013

Articolo Gazzetta di Parma 07/01/2013

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto