Fibrosi Cistica Emilia

Successo per la seconda edizione della 24 ore di Volley “FACCIAMO MURO alla Fibrosi Cistica!”

Lo scorso weekend a Sorbolo abbiamo dato vita una coinvolgente 24 ore di Green Volley: “Facciamo Muro alla Fibrosi Cistica”, in collaborazione con il Comune di Sorbolo, il CSI e il patrocinio di Fipav Parma. Otto le squadre che si sono sfidate a colpi di battute, muri, schiacciate e palleggi in favore della lotta alla Fibrosi cistica. A fare da cornice al torneo un clima di festa e sport, diverse infatti le attività all’interno del centro sportivo i cui partecipanti si sono poi uniti al pubblico accorso per la maratona di volley. Nonostante il bel tempo che ha accompagnato la manifestazione gli organizzatori hanno potuto usufruire della tendostruttura messa a disposizione dal CSI.

A fare gli onori di casa anche il Sindaco di Sorbolo Nicola Cesari che con entusiasmo, per il secondo anno, ha offerto autorizzazione ed ospitalità alla manifestazione. Ha voluto inoltre essere presente il presidente Fipav Parma Cesare Gandolfi, che ha assistito alle semifinali del torneo.

Ospite di prestigio per la seconda edizione, il Club Volley Trapiantati e Dializzati Italia composta da atleti trapiantati d’organo e pazienti ancora dializzati, provenienti da tutte le regioni d’Italia. Negli eventi sportivi a cui partecipa il club due sono i messaggi fondamentali.

Primo, dimostrare che attraverso lo sport si può migliorare sensibilmente la propria condizione di paziente, condividendo in gruppo esperienze che portano a percorrere insieme la strada di una qualità di vita migliore. Secondo, trasmettere un messaggio forte a favore della donazione e del trapianto, dimostrando come quest’ultimo permetta di tornare a vivere una vita che consente di praticare sport anche a livelli insperati.

Sport, simpatia, divertimento e solidarietà, sono stati gli ingredienti di questa seconda edizione del torneo di volley firmato Lifc Emilia che aspira a diventare un appuntamento fisso per gli appassionati di questo sport.

Sul gradino più alto del podio la Squadra: Cavalla dal nome del capitano, a seguire il Club Volley trapiantati e dializzati Italia che si è presentato anche quest’anno compatto ed appassionato, medaglia di bronzo per l’ironica squadra che si è registrata al torneo con il nome: meglio al campo che al banco! A premiare tutti i partecipanti la presidente dell’associazione Palmina Perri affiancata da Giacomo Rabaglia e Roberto Gemma che si sono occupati degli aspetti tecnici del torneo.

La serata di sabato sera è stata allietata dall’intrattenimento musicale di Dj Vinaccia che con la sua energia ha ricaricato la tempra dei giocatori per la sfida finale di domenica.

Ancora una volta la disciplina sportiva si fa strumento di cura per il raggiungimento di una qualità di vita migliore, e nel contempo è veicolo di sensibilizzazione nei confronti di una malattia genetica grave, la fibrosi cistica, ancora senza possibilità di guarigione.

Tanti gli sponsor che hanno voluto essere a fianco dell’associazione LIFC Emilia garantendo ricchi premi finali: Bottega Verde, Errea, Fereoli Gino&figlio, Bertoli Andrea e Parma Sport.