Fibrosi Cistica Emilia

Le storie e le emozioni, raccontate nel docu-film sulla fibrosi cistica, arrivano a Ghedi

Serata speciale, ad ingresso libero, venerdi, 2 febbraio, alle ore 20,45 a Ghedi, presso cinema Gabbiano, via Lapapasini 28. Il pubblico avrà l’occasione di assistere alla proiezione di “ASPETTANDO LA CURA, LA VITA CON LA FIBROSI CISTICA”, il primo docu-film italiano interamente dedicato alla fibrosi cistica.

Alla serata saranno presenti il Sindaco Lorenzo Borzi ed il Parroco di Ghedi, oltre ai rappresentanti dell’Associazione LIFC Emilia accompagnati dal regista e da alcuni tra i giovani protagonisti del documentario che porteranno anche in questa occasione la loro storia e testimonianza.

L’Associazione ed il dinamico gruppo di volontari della provincia bresciana, ringraziano il Comune di Ghedi per il patrocino rilasciato alla serata e l’Oratorio del paese per aver messo a disposizione il Cinema Gabbiano per la proiezione. Un’altra importante occasione per diffondere la conoscenza della malattia e implementare la sensibilizzazione sul tema della donazione di organi, oltre che testimoniare la vicinanza ai pazienti in attesa di trapianto.

Il docu-film, nato da un’idea di LIFC Emilia e firmato dal regista Stefano Vaja, fotografo e videomaker che si occupa di reportage sociale, teatro, etnografia, porta sul video le testimonianze di consapevolezza e coraggio dei pazienti affetti da fibrosi cistica, una storia corale di sofferenza e speranza, di dolore e ironia.

Quella che emerge dal film documentario è una storia corale di sofferenza e speranza, di dolore e ironia. Le testimonianze che i pazienti ci regalano sono un esempio di consapevolezza e coraggio, anche nell’attesa per un indispensabile trapianto. La riflessione riguarda questa malattia nello specifico, ma si allarga poi a considerazioni di carattere generale, sul senso da dare al tempo che ci è concesso vivere e su quanto sia importante la decisione di donare i propri organi e tessuti. Riflessioni che coinvolgono tutti.