Fibrosi Cistica Emilia

Alla Corale Verdi di Parma, LIFC Emilia in musica con i cori delle voci bianche

Sabato, 9 febbraio, alla Corale Verdi, a partire dalle ore 17,30, avrà luogo un concerto benefico in favore della Lega Italiana Fibrosi Cistica Emilia, che vedrà l’esibizione di due importanti cori di voci bianche, diretti dal M. Beniamina Carretta. Suono, eccellenza ed emozioni sono gli ingredienti principali del concerto di bimbi, che animerà il pomeriggio. Uno spettacolo che potrà piacevolmente allietare tutta la famiglia, bimbi, zii, nonni e genitori, tutti potranno immergersi in una magica atmosfera composta da mondi musicali differenti, con brani del repertorio classico, moderno ed operistico.

Musica e solidarietà si fondono per un grande obiettivo, quello di raccogliere fondi in favore della lotta alla fibrosi cistica. Si tratta di un evento straordinario anche per il livello artistico degli interpreti, il coro “Voci Bianche della Corale Verdi di Parma” e il coro “Verdi Melodie dell’Istituto comprensivo Parmigianino”, diretti dalla Maestra di Coro Beniamina Carretta, che ha portato la sua esperienza internazionale, la sua tenacia e determinazione al servizio della musica e dei suoi ragazzi.

L’evento, che gode del patrocinio del Comune di Parma, vedrà l’esibizione anche di solisti, Iulia Relinda Ratio, al pianoforte; Sara Pelosi al violino; Monica Lodesani al flauto traverso; Giacomo Ippolito alla chitarra.

Il ricavato del concerto, con ingresso libero ad offerta, sarà devoluto all’associazione Lega Italiana Fibrosi Cistica Emilia, con sede a Parma.

LIFC Emilia è l’Associazione che lotta contro la fibrosi cistica, la malattia più diffusa tra quelle di origine genetica. L’Associazione é nata più di 30 anni fa grazie alla forza di volontà di gruppi di genitori che, uniti, si sentivano più forti e meno soli. Questo, ancora oggi, è il motore che guida l’Associazione, che ascolta e dà voce alle esigenze di famiglie e pazienti per migliorare le cure disponibili, le opportunità sociali, i diritti e la qualità di vita dei malati di fibrosi cistica. L’Associazione sostiene inoltre programmi di ricerca orientata al paziente e percorsi di cura innovativi.

I portatori di fibrosi cistica sono circa il 4% della popolazione, cioè 1 persona ogni 25. Una coppia costituita da due portatori sani avrà un rischio del 25% di generare figli malati. Oggi è possibile riconoscere i portatori sani con il test del portatore, dietro richiesta del medico curante. Ancora però non esiste screening tra adulti in età riproduttiva. Partecipare ad un evento ludico e nel contempo concorrere ad un progetto di vita, a sostegno dei malati di fibrosi cistica è la cosa migliore vi possa capitare in un sabato pomeriggio di febbraio.

Artisti e rappresentanti di LIFC Emilia vi aspettano numerosi alla Corale Verdi, sabato, 9 febbraio, dalle ore 17,30.