Fibrosi Cistica Emilia

Fibrosi Cistica: arrivano nuovi strumenti ‘firmati’ Cral Tep per gli ambulatori Fibrosi cistica dell’Ospedale Maggiore

Il Cral Tep ha voluto donare agli ambulatori del Centro Regionale di Fibrosi Cistica, collocato presso l’Ospedale Maggiore di Parma, importanti strumentazioni che servono per il monitoraggio e la cura della malattia. Le donazioni del Cral Tep spesso sono rivolte a bambini in difficoltà. Per questo motivo gli strumenti donati sono una bilancia pesa neonati/bambini ed un pulsossimetro da polso per effettuare il test del cammino. La Bilancia pesa neonati/bambini è necessaria presso l’ambulatorio fibrosi cistica mentre il Pulsossimetro da polso verrà utilizzato dai fisioterapisti per l’esecuzione del test del cammino sui pazienti FC, decisamente più comodo per il paziente, rispetto a quello portatile. Il test del cammino rappresenta un controllo periodico per valutare il grado di limitazione funzionale del soggetto in termini di ossigenazione nel sangue e cardio-frequenza durante il cammino prolungato per 6 minuti a passo veloce, e la relativa distanza percorsa.

Attualmente le visite si svolgono negli ambulatori situati presso il Padiglione Cattani dell’Ospedale Maggiore di Parma, dove hanno sede il Centro Fibrosi Cistica per l’Emilia e gli ambulatori di fisiopatologia respiratoria pediatrica. La struttura di fibrosi cistica, diretta dalla dottoressa Giovanna Pisi, rappresenta il Centro di riferimento nel territorio regionale Emilia specializzato nella diagnosi e cura della patologia.

Presenti alla donazione il Presidente del Cral Tep, Cristian Locorrire, il consigliere Paolo Conti, l’amministratore Eugenio Boschi e il responsabile rapporti con le Associazioni, Antonio Pensieri. Un impegno continuativo e costante quello del Cral Tep verso la solidarietà, avviato ormai diversi anni fa dal consigliere Claudio Monica, recentemente scomparso, che lo aveva fortemente voluto. Ad accogliere la donazione la dottoressa Giovanna Pisi responsabile del centro di Cura FC dell’ Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma e dal suo staff, insieme alla presidente di LIFC Emilia, Palmina Perri e ad alcuni rappresentanti dell’Associazione.

La Lega Italiana Fibrosi Cistica Emilia, LIFC Emilia, è l’Associazione che si colloca al fianco dei malati e delle loro famiglie nella lotta alla fibrosi cistica. Opera per il rafforzamento dei servizi di cura in termini di risorse umane, strumentali e ambientali, al fine di assicurare la migliore assistenza ai malati di fibrosi cistica e alle loro famiglie.

La fibrosi cistica è una malattia genetica ereditaria, cronica ed evolutiva. Tra le malattie genetiche gravi è quella maggiormente diffusa. E’ caratterizzata dall’alterazione delle secrezioni di diversi organi in particolare di bronchi e polmoni. I pazienti sono seguiti fin dall’esordio della patologia da un team di professionisti del Centro dell’Ospedale di Parma, specializzati nel trattamento delle malattie respiratorie. 

Per maggiori informazioni: www.fibrosicisticaemilia.it